Eventi
Eventi

Eventi (6)

Più cura e più educazione in un unico profilo professionale?

Le sfide del sistema integrato di istruzione e educazione 0-6 anni

 

Lunedì 10 luglio, dalle ore 10 alle ore 13 presso l'Aula Magna della Fondazione Franco Demarchi, nell'ambito del progetto Erasmus+ sul tema dell’integrazione dei profili professionali educativi nei servizi all'infanzia dal titolo “Sprout: same profile for unique training”, saranno condivisi gli esiti principali del progetto e discussi, con esperti nazionali e internazionali, gli scenari possibili di integrazione del sistema educativo in un’ottica 0-6 in Italia, come prevista dalla Buona Scuola, con un focus specifico sulla figura professionale e sul suo sviluppo dell’educatrice 0-6.

Nello specifico, saranno presentati il profilo professionale 0-6 validato all'interno del progetto, con i relativi possibili strumenti di selezione e di formazione in servizio; sarà proposto un parallelo tra il contesto italiano, spagnolo e quello svedese, in cui l’integrazione è stata raggiunta con successo negli ultimi vent'anni; sarà presentata la situazione attuale del processo dell’integrazione 0-6 in Italia con le prospettive future di applicazione; infine, viste le peculiarità e l’autonomia del sistema locale, il tema sarà affrontato considerando le specifiche Trentine, partendo dalle indicazioni principali fornite dalla legge provinciale 21 marzo 1977, n.13, tuttora in vigore.

 
PROGRAMMA

  • ore 10:00
    Benvenuto e introduzione alla mattinata
    Fondazione Franco Demarchi
  • ore 10:10
    Progetto SPROUT: una proposta di profilo professionale per educatrici 0-6 e relativi strumenti per il reclutamento e lo sviluppo professionale
    Fondazione Franco Demarchi e ENAIP nazionale
  • ore 11:00
    L’esperienza del modello integrato in Svezia: i principali elementi necessari per arrivare ad una efficacie integrazione tra cura e educazione nell’infanzia
    Sweducare
  • ore11:30
    Per rendere il profilo professionale integrato 0-6 una pratica quotidiana: proposte future per lo sviluppo professionale di educatrici
    Baby Erasmus
  • ore 11:50
    Una road-map per il sistema integrato 0-6 in Italia: situazione attuale e scenari futuri dal punto di vista organizzativo, pedagogico e dello sviluppo professionale delle educatrici
    Italo Fiorin, LUMSA e già coordinatore della Commissione Nazionale per le nuove Indicazioni della scuola dell'infanzia e del primo ciclo di istruzione
  • ore 12:40
    Conclusioni e discussioni finali con un focus sul contesto Trentino
    Miriam Pintarelli, direttrice Ufficio Infanzia, Provincia Autonoma di Trento
  • ore 13:00
    Chiusura lavori

 

Per informazioni e iscrizioni è possibile rivolgersi a Barbara Noldin
Tel: 0461 273717 – Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Clicca qua per scaricare la locandina con il programma.

Students studying Early Childhood Education start being interested in the way that other European Countries educate their children at an early age and about working in other countries. Baby Erasmus organized the 4th of March a small conference in order to let the students know something else about SPROUT project and show them the differences between the education, degrees, ratios, Curriculum,… existing in some European countries.

Dal 26 al 28 febbraio 2016 si è svolto a Milano il 20° Convegno del Gruppo Nazionale Nidi e Infanzia dal titolo “Curricolo è responsabilità”.

 

Parlare di curriculum significa esplorare, apprendere nelle relazioni, stabilire connessioni, documentare l’esperienza e guidarla con professionalità, sapienza organizzativa, cultura e sistematicità creativa. E’ assumersi responsabilità interpellando tutti gli attori coinvolti nel processo – prima di tutto i bambini - perché ci offrano le piste e acquistino consapevolezza delle loro potenzialità, delle conquiste progressive, dell’impegno necessario. La visione del curricolo non si contrappone all’approccio olistico ma cerca un equilibrio tra questo e il progressivo dipanarsi dei saperi, invita gli educatori a interpretare l’esperienza dei piccoli e a individuare con passione e razionalità, flessibilità e metodo le esperienze che i bambini compiono negli ambienti da noi predisposti e a identificare i passi possibili con i quali accompagnarli verso una crescita più ricca.

 

Le Commissioni di lavoro hanno affrontato il tema da cinque prospettive diverse:

•             Curricolo è apprendimenti

•             Curricolo è connessioni

•             Curricolo è culture organizzative

•             Curricolo è professionalità

•             Curricolo è reti e relazioni.

La Fondazione Franco Demarchi è intervenuta il 18 settembre 2015 al Convegno Internazionale "Il lavoro degli educatori e genitori con i bambini piccoli. La sfida della flessibilità".

Il 9 luglio 2015, presso la Sala Da Feltre a Roma, Via Musolino, 7, si è tenuto il seminario pubblico "L’EDUCATORE NEI SERVIZI ECEC Indagine comparativa a livello europeo", durante il quale sono stati presentati i primi prodotti del progetto SPROUT. Sul tema sono intervenuti, dando vita ad un ampio dibattito, importanti soggetti stakeholder:

- Tullia Musatti, Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione, CNR;

- Sandra D’Agostino, Responsabile Metodologie e Strumenti per le Competenze e le Transizioni, ISFOL;

- Francesca Puglisi, Senatrice PD già Membro Commissione parlamentare per l'infanzia e l'adolescenza;

- Piero Lucisano, Prof. Ord. Pedagogia Sperimentale, Università di Roma La Sapienza;

- Ferruccio Cremaschi, Direttore ZeroSeiUp.

 

Se vuoi approfondire i temi o partecipare al dibattito VIENI SUL NOSTRO FORUM CLICCANDO SU CONTRIBUISCI IN HOME PAGE.

 

Presto sarà possibile visualizzare e scaricare il report completo e dettagliato "L'educatore nei servizi ECEC: un'indagine comparativa a livello europeo" (in lingua italiano e inglese).

 

La Fondazione Franco Demarchi è intervenuta il 2 giugno 2015 nell’ambito del Festival dell’Economia, che quest'anno è incentrato sul tema della mobilità sociale.

IMMOBILITÀ SOCIALE: TUTTO HA INIZIO DALL'INFANZIA

Gli asili nido sono sempre più considerati la prima agenzia educativa, la cui frequenza è predittiva del successo scolastico di una persona. Se così è, quali sono le conseguenze della mancanza di pari opportunità di accesso a queste strutture presente a livello nazionale?

  • Coordinatore: BATTISTA QUINTO BORGO
  • Interventi: FERRUCCIO CREMASCHI, MARIA CHIARA PRONZATO
a6c25404b279ee5069887eac43c34f6f.jpg